The Forbes Fictional 15

Leggo sul sito di Forbes la lista dei 15 più ricchi personaggi di fantasia.
È abbastanza veritiera, se si considera che di questi tempi la massima ricchezza si acquisisce avvantaggiandosi delle guerre o del lavoro mal pagato (nonchè del consumismo mal educato) in giro per il mondo.

Oliver “Daddy” Warbucks, che si arricchisce sfruttando la guerra in Iraq, o Montgomery Burns, ricco imprenditore senza scrupoli, sono i migliori esempi da seguire per arricchirsi nella civiltà globale-occidentale.
Personaggi come l’avaro ma onesto Paperon De’Paperoni (Scrooge McDuck), il pipistrello Bruce Wayne e il magico cioccolataio Willy Wonka rappresentano purtroppo valori non più molto attuali nella società occidentale.

Abbiamo un disperato bisogno di supereroi, chi si offre?

La mia acqua

Io bevo l’ottima acqua del rubinetto a Milano.

Siccome mi piace fresca, la conservo in una bottiglia di vetro sigillabile (quelle che paghiamo quando pensiamo di aver acquistato alcune birre), che depongo in frigorifero d’estate e sul balcone d’inverno.

Se, a volte, ha un lieve sapore di cloro (garanzia della sua purezza batteriologica), mi basta farla decantare all’aria un paio d’ore, dato che il cloro è volatile.

A sostenere la mia buona abitudine concorre il documento Sconsigli per gli acquisti del comune di Ferrara. A pagina 4 sono confrontati i criteri per il controllo delle acque potabili e delle acque minerali (notare la distinzione): il confronto si commenta da solo.

Pubblicato su salute. Tag: , . Leave a Comment »