Mécanique Analitique

Il tanto atteso primo singolo della Mondorux Orchestra è pubblico dal 20 luglio.

Mondo… Chi?
La Mondorux Orchestra è il mio nuovo progetto musicale che porterà in vita le mie composizioni per vari insiemi strumentali. Attualmente, dopo vari tentativi con diversi validi musicisti, siamo un nucleo solido di tre “ragazzi”: io alla chitarra, Vincenzo Valerio (già Anacondia) al basso e Vincenzo Vitagliano (già Macchina Pneumatica). Altri musicisti si aggiungeranno in futuro all’occorrenza.

Méca… Cosa?

Méchanique Analitique è una elegante storpiatura del titolo del trattato di Joseph-Louis Lagrange sulla meccanica razionale, una materia universitaria che mi è rimasta nel cuore, come una spina.

Il brano è una composizione per trio incalzante e molto intrecciata (trovare il groove giusto è stata una bella impresa) caratterizzata da una sonorità molto lineare e leggera. Qualcuno ha detto che rispetto alle mie precedenti composizioni è “sorprendente”: in effetti volevo sorprendere anche me stesso.

Buon ascolto e, se vi piace, diffondete.

Heavy Metal Listening Session (HMLS)

L’heavy metal è un genere per me molto importante, perché ha accompagnato la mia adolescenza e mi ha fatto crescere come musicista quando ascoltavo e studiavo Iron Maiden (scrissi anche un libro sul loro stile chitarristico, Gradus ad Iron Maiden), Metallica e Voivod, oltre a moltissimi altri.

Ora è passato qualche tempo e non sono più un capellone che urla a squarciagola, ma ancora ogni tanto mi piace ascoltare il genere. Così conservo ancora i CD e alcuni LP registrati anche su musicassette, che ogni tanto mi piace ascoltare ad alto volume; perché è una musica rabbiosa che così va ascoltata.

Però, lo ammetto, non sono più giovanissimo e l’ascolto a tutto volume di un intero album metal mi stanca le orecchie e il cervello per la sua intensità da tutti i punti di vista.
Tanta energia va gestita.
Così ho adottato uno stile di ascolto basato su una sessione organizzata in tre fasi, che vado nel seguito a descrivere..

Riscaldamento

Prima di immergermi nel mare di metallo, ascolto qualche canzone degli AC/DC o di altri gruppi rock poco impegnativi (diciamo non oltre i Deep Purple o i Led Zeppelin, e anche qui bisogna scegliere attentamente).

Sconsiglio vivamente di far precedere un album heavy metal da musica progressive rock o di musica colta in generale, altrimenti si rischia seriamente di arrivare al clou già stanchi e soddisfatti.

Sessione

Metallica, Iron Maiden, Voivod, Anthrax, Slayer, e chi più ne ha più ne metta. Il mio metal preferito, per motivi anagrafici ed artistici, è quello degli anni ’80-’90: in seguito è diventato ripetitivo o eccessivamente cacofonico (senza offesa per chi lo gradisce, il mio è un giudizio prettamente tecnico).

Recupero

Dopo un intero album con quei livelli di intensità sonora ed emozionale le orecchie e il cuore devono riposare, quindi è necessario riposare per qualche minuto. A tal proposito il mio ascolto preferito, che consiglio vivamente, è Umano fuori mano.